Guida pratica ai broker forex

Una grande attrattiva è quella di investire sulle valute. E’ un business che si è sviluppato grazie ad Internet che procura guadagni extra. Il trading Forex, può essere concepito come un vero e proprio lavoro se si ascoltano i pareri dei professionisti.

Inizialmente, poiché si utilizzano soldi propri, è necessario che quest’attività si basi su broker forex sicuri e regolamentati. Quindi la scelta del broker è fondamentale tanto che senza l’ausilio di questa figura è impossibile operare sui mercati finanziari.

È necessario a volte farsi gudiare per capire quali devono essere le caratteristiche e i servizi che una qualsiasi società di negoziazione sicura deve mettere a disposizione dei clienti. La fonte è certamente Internet che, purtroppo spesso non è solo fonte di buoni informazioni ma ci possono essere truffe.

Pertanto per diventare un buon trader è importante e necessario capire l’abc del mondo dei broker forex e del mercato delle valute. (se desideri approfondire clicca su: guida ai broker forex)

Regolamento dei broker forex per l’affidabilità

broker forexIl mercato valutario non è regolato, però ci sono delle norme che regolano le attività finanziarie. Alla base comunque c’è la direttiva MiFid ossia Financial Instrument Directive ossia un insieme di norme emanate nel 2004 dall’Unione Europea che ha come scopo quello di rendere uniformi le attività finanziare in Europa, privilegiando gli investitori.

Tale normativa serve a migliorare i seguenti:

1) Tutela gli investitori e sottolinea l’esperienza degli stessi;

2) Tutela la concorrenza tra società di negoziazione finanziaria;

3) Tutela l’integrità dei mercati;

4) Vaglia i servizi offerti dagli intermediari per serietà ed efficienza;

5) Osserva la trasparenza informativa;

6) Tutela la sicurezza nella gestione dei soldi degli investitori.

In ogni Paese europeo ci sono sistemi di vigilanza borsistica che controllano i broker. Quindi queste società devono essere in possesso di una regolare autorizzazione, vengono controllate, ottengono la licenza e vengono sorvegliate durante il periodo di attività.

Le stesse licenze per eventuali anomalie, possono essere revocate o la normativa prevede l’applicazione da parte della personalità giuridica di determinate sanzioni quando si presenta il caso di applicarla.In Italia abbiamo due istituzioni di vigilanza:

  • Il CySec ossia Cyprus Securitie and Exchange Commission ossia l’organo che vigila la Borsa di Cipro. La motivazione per cui i forex regolamentati abbiano la loro sede a Cipro è dovuto solo ad un problema di convenienza di tassazione
  • Il Consob è la Commissione Nazionale per la Società e per la Borsa ed è un organo di vigilanza indipendente italiano. I migliori broker di trading che operano in Italia, sono autorizzati da questo Ente.

Ma bisogna stare attenti perché sul mercato ci sono anche broker forex non regolamentati, e sono proprio queste persone senza licenza che possono truffare ma soprattutto possono fare perdere dei soldi ed interrompere la carriera di trader.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *